4 Persone
20 minuti

Lo spazio è stato il tema  dell’edizione 2015 dell’ Internet Festival di Pisa.
Uno spazio da occupare, da conoscere da conquistare e  organizzare  ma anche da riscoprire e magari connettere ad altri spazi.


Ed è proprio durante lo showcooking dello chef  Cristiano Tomei insieme allo scrittore Marco Malvaldi che ho deciso di scrivere questa ricetta.

Lo Chef viareggino ha presentato il suo piatto Riso, fagioli e miso con germano laccato.
Il tradizionale riso e fagioli unito  all’esotico miso e all’orientale laccatura del volatile.
Quindi due spazi, apparentemente distanti, ma che si uniscono  in una ricetta dai sapori casalinghi.
Malvaldi invece , con la sua retorica e formazione scientifica,  ci spiega che ogni ingrediente, ogni prodotto altro non è che un hub, un nodo, che permette di diffondere le ricette in ogni spazio.
Ma si sa tutto parte da un input, e ad averlo immesso è stato proprio Tomei nel presentare il suo piatto.
Con la sua calata tipicamente lucchese ha tenuto a sottolineare come in Toscana  sia obbligatorio parlare di riso e non di  risotto, e la differenza non è solo lessicale.

 

Riso con la bietola alla toscana

Riso con la bietola

 


E’ vero  a noi toscani non appartiene la tecnica di cucinare il riso risottandolo, ovvero facendolo tostare nel fondo del tegame con gli ingredienti e poi portarlo a cottura con il brodo.

Ma facciamo tutto insieme, siamo più sbrigativi, via giù!
Mi spiego o cuociamo il riso come la pasta e poi la condiamo con il sugo, magari il classico ragù, oppure lo facciamo cuocere insieme all’ingrediente principale, come la crema di fagioli nella ricetta di chef  Tomei,  oppure insieme alla verdura.
Adesso questa abitudine è andata quasi persa, i ristoranti servono quasi esclusivamente risotti e anche nella cucina casalinga ci siamo ormai conformati .

Ma questa ricetta di riso alla bietola io la faccio da sempre rigorosamente così.

Ingredienti:

200gr di bietola
2 spicchi di aglio
1 peperoncino
240 gr di riso carnaroli
brodo circa 500ml

Procedimento:In una pentola versare circa due cucchiai di olio extra vergine d’oliva, gli spicchi d’aglio in camicia e il peperoncino spezzettato.
Nel frattempo pulire e lavare accuratamente la bietola conservando i gambi, con i quali farete il brodo per cuocere il riso.
Lasciate leggermente insaporire le verdure tagliate a listarelle con l’aglio e il peperoncino, dopodiché unite un paio di mestoli di brodo ed unite il riso.
Regolate di sale.

Continuate a cuocere il riso con il brodo, lasciate comunque il riso piuttosto lento.
Mantecate a fuoco spento con burro e parmigiano e una spolverata di pepe nero macinato.

Categoria: Primi, Sagre per caso   Tags:, , , ,