2 Persone
30 minuti

Avete presente la favola di Esopo  “La cicala e la formica” ?
Io tra la fine dell’estate e l’inizio di autunno mi trasformo in formichina.

Raccolgo tutto ciò che la natura ha deciso di regalarmi:
le ultime verdure dell’orto ormai abbandonato, i fichi neri e bianchi del giardino, le more e i funghi, che per essere onesta mi regalano gli altri.
Tutto ciò ha un’unica conseguenza, il congelatore che si riempie fino all’inverosimile.

 


Ma l’idea di conservare i profumi e i sapori dell’estate per tutto l’inverno mi riempie di gioia e di buoni propositi per questa nuova stagione piena di aspettative!
E’ vero la stagione che preferisco in assoluto è l’estate, con le sue lunghe giornate di sole, il mare e la testa sempre un po’ più leggera dai pensieri, ma Settembre lo identifico da sempre come un nuovo inizio.

Saranno le reminiscenze  scolastiche quando da qui iniziava l’anno, ma in questo periodo mi trovo sempre a fare un po’ il punto della situazione, tirare le somme di quello che ho fatto e di quello che devo e vorrei fare.
L’alba del nuovo anno.

 

Schermata 2015-09-18 alle 12.15.00

Crema di pioppini con uovo erborinato

Già vi ho raccontato su Facebook come conservo le more selvatiche;
semplicemente lavate asciugate accuratamente, messe in un sacchetto per il freezer con un paio di cucchiai di zucchero semolato.
Anche i pomodorini, che quest’anno ho coltivato di varie specie, come i ciliegini, i datterini gialli e gli zebra,  sono finiti in congelatore, pronti questo inverno per essere spadellati in colorate pastasciutte.
I fichi, invece, non riesco a trasformarli se non in barattoli di marmellata, il prossimo anno però mi sono promessa di provare a fare i fichi secchi.

 

Gli ultimi arrivati nel congelatore sono, invece, dei fantastici funghi pioppini che ha raccolto il mio babbo.
Io adoro questo fungo, snobbato dai veri fungaioli perché troppo facile da trovare e dall’alta cucina perché considerato il fratello borghese del più nobile porcino.
Fatto sta che non ho resistito e ho cucinato questa ricetta con i funghi pioppini messi a riparo nel congelatore da appena 1 giorno!

 

Ingredienti:
2 generose manciate di funghi pioppini
2 patate 
1 scalogno
qualche fogliolina di nepitella (mentuccia)
prezzemolo
sale, pepe, olio e burro Q.B.
2 uova
una fetta di formaggio Stilton o un erborinato qualsiasi.

Procedimento:
In una pentola lasciare cuocere dolcemente lo scalogno tritato con un po’ di olio EVO e una noce di burro.
Aggiungete la nepitella che andrete a togliere prima di frullare la crema.
Aggiungere le patate tagliate a cubetti (non sciacquatele così l’amido addensante non verrà perso) e i funghi.
Cuocete le verdure con acqua o brodo vegetale.
Regolate di sale.
Quando le verdure saranno cotte frullate con il minipimer.

In un’altra casseruola fate bollire l’acqua con un cucchiaio di aceto, io non ho messo sale perché il formaggio darà sapidità.
E qui cuocete le uova in camicia.
Servite la crema in un piatto con una spolverata di prezzemolo, adagiate sopra l’uovo che condirete con alcune briciole di formaggio , una macinata di pepe nero fresco ed un giro d’olio.

Categoria: Antipasti, Secondi   Tags:, , , , ,